24 ottobre 2008

Creare una rapida Wiki senza complicarsi la vita

Una collega mi ha chiesto di poter creare una Wiki da utilizzare come piattaforma per implementare un manuale on-line di un software che gira sulla nostra intranet.
Al momento mi sono trovato spiazzato, poiché non mi andava di aggiungere sulle mie macchine una qualsiasi applicazione che necessitasse di un ennesimo database da dover salvare periodicamente.
Oltre al fatto stesso di avere anche un ulteriore servizio che avrebbe finito per grave sulle risorse della macchina. Soprattutto tenendo presente che questo progetto della wiki nasce, per il momento, a titolo sperimentale.
Cercando in rete ho trovato DokuWiki che, presentandosi come una wiki per piccoli uffici con ridotte esigenze, non necessita di un database per la gestione delle informazioni. SPLENDIDO!
Inoltre segnalo che, per chi come me non ha voglia di stare a perder tempo con Apache e PHP, è possibile scaricare l'intero stak sfruttando Bitnami. A questo indirizzo è possibile scaricare l'intera applicazione che predispone tutta l'infrastruttura ready-to-use per cominciare ad utilizzare la wiki.
Ovviamente se uno ha un'altro web server operante sulla macchina, come nel mio caso, dovrà utilizzare una porta diversa dalla 80 (es: 8080 o 8081) per accedere al servizio.

Aggiornare Linux Mint 5.0 Elyssa a Intrepid Ibex

Sono un utilizzatore sporadico di Elyssa Mint 5.0 (basato su Ubuntu 8.04) che ho installato sul mio portatile al posto di WinXp, e devo dire che mi trovo piuttosto bene.
Stuzzicato da questo post di Spippolazione, volevo provare ad aggiornate Elyssa.
Siccome ho avuto in passato altre esperienze di aggiornamenti non andati a buon fine, ho deciso di fare gli esperimenti su un'altra installazione di Mint 5.o che mantenevo sotto VirtualBox.
Devo dire che la procedura che mi si è presentata è leggermene diversa da quella descritta nel post citato sopra.
Anzitutto il comando sudo update-manager -d ha avviato l'interfaccia grafica ben nota che compare anche sotto Ubuntu per gli aggiornamenti.
Poi ho dovuto necessariamente premere il pulsante in alto a destra per avviare l'aggiornamento di versione.
Numerose domande mi sono state poste riguardo al mantenimento o la sovrascrittura di numerosi file di configurazione. Purtroppo devo aver premuto troppe volte 'Sovrascrivi' visto che al riavvio della macchina non è più partita la sessione di X.
Per risolvere ho dovuto entrare con una login da console, eliminare il file /etc/X11/xorg.conf e riavviare. Consiglio quindi magari di copiare il file in questione prima di eseguire l'aggiornamento oppure state attenti a cosa sovrascrivete.
Comunque tutto è filato liscio e senza errori particolari Inoltre non mi è capitato l'inconveniente di veder sparire il menù di Elyssa che mi ero preparato a sostituire con il menù classico di Ubuntu.
Fatta la prova sulla macchina virtuale (installando comunque la RC di Intrepid Ibex) aspetterò l'uscita ufficiale della 8.10 per aggiornare anche il mio portatile.

21 ottobre 2008

Google Developer Day 2008

Sono uscito alle 17:30, non riuscivo più a stare dentro.
Il caldo, nel pomeriggio, è stato veramente soffocante.
Qui ho messo qualche foto, poche a dire il vero, dell'evento.
Qui l'agenda della giornata e il dettaglio delle sessioni presentate
Però l'evento meritava la fatica. Come dicevo nel post precedente non ero un conoscitore delle API di Google e nemmeno delle loro applicazioni.
E' vero che mi occupo anche di applicazioni per la gestione delle informazioni territoriali georeferenziate, però, fino ad ora, avevamo utilizzato sempre le informazioni cartografiche proprietarie in nostro possesso.
Con questa premessa è evidente che la sessione che più ha attirato il mio interesse è stata GEO gestita da un ottimo e disponibile relatore che, dopo aver illustrato con semplicità e chiari esempi le possibilità operative delle Maps API e delle Earth API, mi ha dedicato qualche minuto extra sessione per rispondere alle mie numerose domande di approfondimento.
Verso le 16:30, la rete messa a disposizione ha avuto un piccolo crollo e per qualche istante, io ed un collega, non siamo riusciti a navigare. Il tutto si è ripreso nel giro di un quarto d'ora.
Essendo il primo di questi eventi che risco a seguire, mi è difficile esprimere un giudizio di merito sulla giornata, non avendo pietre di paragone.
Forse qualche pecca sulle auricolari messe a disposizione. Delle tre che ho cambiato quasi nessuna funzionava decentemente. Per fortuna che il mio inglese non è così arrugginito.
Comunque, complimenti a Google e grazie per avermi permesso di essere presente a questo interessante evento.

Google Developer Day 2008


Milano 21.10.2008 è il giorno.
L'ingresso questa mattina è stato un pochino difficile, una specie di firewall umano controllava gli accessi alla sala della registrazione.

Meno male che non pioveva altrimenti sarebbe stato un bel problema.

Le prime sessioni si sono comunque dimostrate all'altezza dell'evento, con tutor preparati e disponibili.
Putroppo ne so poco sul mondo di Google e delle sue API di sviluppo, ma credo che sia l'ambiente giusto per farsi un'idea della potenzialità di questi tool.
Qui il programma
A dopo per le altre impressioni e qualche foto.