15 gennaio 2008

Io mi vergogno!

30 anni fa, quando frequentavo ITIS, ..
mi vergognavo degli studenti politicizzati che nelle assemblee di destra e di sinistra non ti facevano parlare se non la pensavi come loro;
mi vergognavo di quei professori di destra o di sinistra che se non la pensavi come loro non valorizzavano il tuo operato;
mi vergognavo di questa scuola che non sapeva e non voleva essere aperta a tutte le idee.
Ma sono passati 30 anni, e le cose sono cambiate.
Infatti oggi si è riusciti a negare al Papa di Presenziare all'apertura dell'anno accademico all'Università la Sapienza di Roma.
Solo che il Santo Padre è stato espressamente invitato dal Rettore Magnifico di questa 'prestigiosa' università.
Io mi vergogno di questa università, che tanto ardentemente ho desiderato frequentare.
Io mi vergogno di questi professori, che all'accoglienza ed al dialogo oppongono la cera nelle orecchie
Io mi vergogno di questi professori, cattivi maestri.
Io mi vergongo di questi studenti, ottusi ed ignoranti, pieni di slogan, ma vuoti di brillanti idee.
L'università si intitola la Sapienza, ma occorrerebbe ricordare agli studenti ed ai professori che contestano l'arrivo del Papa, che il vero Sapiente è colui che si interroga, che si pone delle domande, che ha l'umiltà di ascoltare l'altro e che non ha certezze.
Soprattutto vorrei suggerire ai manifestanti di leggere bene e per intero l'intervento di 18 anni or sono fatto dal Papa, facendolo magari con senso critico, ma senza essere prevenuti.
Che brutta immagine la nostra università!

Nessun commento: